Print

Un ricordo


Il giorno 10 dicembre 2003 si è svolta a Roma presso la sezione romana dell'ANAFIM, associazione che assiste i disabili figli dei militari, una commovente cerimonia in onore e in ricordo di Anna Caracciolo Scoglio, fondatrice dell'Associazione, prematuramente scomparsa il primo ottobre del 1998.

La cerimonia è iniziata con la Santa Messa presieduta da mons. Vittorio Formenti, assistente spirituale dell'Associazione, e concelebrata con due cappellani militari. Nel corso della celebrazione il sacerdote ha messo in luce l'operato di Anna ed al temine ha letto un lungo telegramma del Papa.


Quindi il generale Gennaro Marino, presidente nazionale dell'ANAFIM, ne ha tracciato con voce commossa il profilo sottolineandone entusiasmo, tenacia e ricchezza di idee che l'hanno portata alla costituzione dell'Associazione e all'apertura di numerosi efficienti centri di recupero in tutt'Italia ed ha espresso a lei perenne gratitudine. Quindi è stato scoperto un busto di bronzo che raffigura Anna ed è stata distribuita una sua biografia stampata per l'occasione .

E' seguita una visita alla mostra dei lavori eseguiti dagli ospiti del centro.

La pubblicazione

 

Il busto di bronzo

 

 

L'intervento del Generale Marino

 


Il messaggio del Papa

Messaggio del Papa